venerdì 21 novembre 2008

Panettone americano - angel food cake



Questa ricetta non é la classica ricetta dell'angel food cake, c'é una piccola variante, ovvero i tuorli delle uova che non si dovrebbero usare, ma chi mi ha passato la ricetta (la titolare di dolcemania, dove ho acquistato lo stampo della wilton- specifico per questo dolce) me l'ha consigliata perché le ha provate entrambe e quindi questa, avendo anche i tuorli, é meno insipida.
L'ho fatto 2 volte e per me é il dolce più buono al mondo (parlando di dolci del genere), una sofficità spaventosa e una durata pazzesca.....l'ho tenuto 3 giorni sul tavolo senza coprirlo, ancora non si era indurito, va giù senza che intoppi come farebbe un pan di spagna o un ciambellone.Viene altissimo e molto grande, ma dura così a lungo che non é un problema.....ma si può benissimo tagliarlo a fette e congelare ogni fetta dopo averla messa in un sacchetto!
L'ho provato : quando si scongela é come appena fatto......così invece di comprare merendine, tolgo un paio di fette la mattina appena sveglia!

Ingredienti :

- 8 uova
- 360 gr. di farina "00"
- 350 gr. di zucchero
- 1 bustina di lievito
- scorza di limone o aroma
- 1 bicchiere da vino di olio di semi
- 1 bicchiere + 1/2 di acqua tiepida
- 1 cucchiaino di cremore di tartaro

Montare i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere tutti gli altri ingredienti e per ultimo, delicatamente, i bianchi montati a neve.
Mettere nello stampo specifico senza imburrare, infornare a 160° per circa 1.10 ora
Far freddare a testa in giù!

Mi é stato detto che usando uno stampo differente ci sia differenza nel risultato per via del materiale che viene utilizzato per lo stampo wilton.Io non ho provato ma ad ogni modo credo valga la pena provarlo.



come si presenta l'impasto prima di aggiungere i bianchi montati a neve


in forno



il dolce mentre raffredda a testa in giù


questo é l'ultimo che ho fatto

9 commenti:

Antonella ha detto...

Mamma mia...Ale è bellissimo!!!
Non mi ricordo più...ma lo stampo per me l'avevi ordinato?

Un bacio

Sandrina ha detto...

Si.....ma il corso (occasione per andare a ritirare i prodotti ordinati)é stato rimandato a gennaio, altrimenti mi faccio spedire l'ordine per posta.....probabilmente andrò prima ...se hai urgenza le dico di inviarlo! Baci

Sandrina ha detto...

dimenticavo Anto : ho comprato la vaniglia che mi hai consigliato .....in effetti dal profumo é qualcosa di eccezionale....la proverò quanto prima!
Ho comprato anche il cremor di tartaro da Castroni per l'angel food.....se hai qualche altro suggerimento...passa!
Io ti posso consigliare il paté di olive....provato oggi.....eccezionale...é su cook!Ciao

Barbara ha detto...

Contraccambio la tua visita con molto piacere.Ma il tuo blog lo devo visitare con moderazione.....altrimenti ingrasso solo a guardarlo :)) :))
Un besos
Barbara

Antonella ha detto...

Ale...sono contenta che ti sia piaciuta la vaniglia....io l'adoro ;o)
Per lo stampo non preoccuparti...nessuna fretta.
Se passi da me c'è il tuo meritatissimo premio da ritirare ;o)
Un bacione

Gunther ha detto...

mi diverte molto di fare raffreddare il dolce a testa in giù , è molto particolare ma semplice, brava

Sandrina ha detto...

grazie ghunter....anche a me fa divertire....però se non lo hai mai assaggiato te lo consiglio!....sempre che ti piacciano i dolci che si sciolgono in bocca tanto é soffice!
Ciao

emamama ha detto...

Ciao,non so' come sono approdata in
questo tuo dolcissimo blog... verro'
spesso a trovarti...intanto col
tuo permesso mi segno questa bella ricetta che faro' quanto prima!!
Grazie e a presto Ciaoooo

Sandrina ha detto...

Emamama benvenuta nel mio blog.Provalo e vedrai che non lo lascerai più! Bacioni